You are here

La formazione obbligatoria dei lavoratori in materia di sicurezza sul lavoro

Corsi di formazione

 

LA FORMAZIONE OBBLIGATORIA DEI LAVORATORI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

PRESENTAZIONE

La vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008) prevede che il Datore di lavoro assicuri ad ogni lavoratore la possibilità di ricevere una formazione sufficiente e adeguata in materia di salute e sicurezza.

Il D. Lgs. 81/2008 definisce il lavoratore, cioè il soggetto che deve beneficiare della formazione: “persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa, nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari”

L’Accordo tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il Ministero della Salute, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 (pubblicato in G.U. n.8 del 2012) ha stabilito in via definitiva i tempi, i contenuti minimi, le modalità di svolgimento e di documentazione di tale formazione obbligatoria per tutti i lavoratori.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

In ottemperanza al dettato normativo e in coerenza con gli obiettivi dichiarati nella propria Politica sulla sicurezza, la Fondazione Bruno Kessler, attraverso l’Unità Sicurezza e Prevenzione, eroga la formazione in base alle specifiche valutazione del rischio che vengono effettuate per le varie attività lavorative.

La formazione per i lavoratori avviene dunque secondo l’articolazione di seguito riportata:

Tutti i lavoratori, così come definiti dal D. Lgs. 81/2008, entro 60 giorni dall’inizio della loro attività sono tenuti a frequentare 8 ore di formazione per il rischio basso così suddivise:

  • “MODULO DI FORMAZIONE GENERALE” di 4 ore (propedeutico al modulo successivo).
  • “MODULO DI FORMAZIONE SPECIFICA” di 4 ore

I contenuto sono riportati nel seguente prospetto.

Le sessioni dei corsi vengono organizzate a cadenza mensile (ad eccezione del mese di agosto).

Qualora la valutazione del rischio effettuata per specifiche attività dovesse indicare un livello di rischio superiore, oppure dopo valutazione di specifiche necessità formative, la formazione dei rispettivi lavoratori verrà incrementata secondo quanto previsto dall’Accordo tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il Ministero della Salute, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011.

La formazione viene svolta da formatori qualificati interni ed esterni.

Al fine di poter rilasciare l’attestato di partecipazione, l’obbligo di frequenza è del 90% delle ore previste.

Al termine di ogni Modulo è previsto un breve test di verifica dell’apprendimento.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

I lavoratori che hanno accesso al portale INAZ possono iscriversi direttamente utilizzando il seguente percorso:

My.fbk.eu > Applicazioni > Inaz Portale Utente > Formazione > Nuova iscrizione > Scelta corso ed iscrizione

I lavoratori che non hanno accesso al portale INAZ, dopo aver individuato le date dei moduli che intendono frequentare potranno iscriversi inviando una mail con la relativa richiesta a: .

I calendari delle lezioni sono pubblicati al link: http://sicurezza.fbk.eu/it/calendario